Antipasti/ antipasti siciliani/ Freddi/ Ricetta/ Ricette siciliane

Zucca in agrodolce.

Piatto molto povero della cucina palermitana….la zucca in agrodolce  detta anche  “fegato dei sette cannoli”  ha nel nome tutto l’ingegno popolare. Un venditore ambulante di zucca era solito sistemarsi in una piazzetta della “vucciria” dove appunto stava una fontana con 7 bocchette, e per reclamizzare la sua merce lo paragonava al ben più costoso  “fegato in agrodolce”, in special modo quando la frittura scura quasi bruciata, la rendeva molto simile anche nel colore …..nel tempo, è diventato anche  un modo per paragonare qualsiasi cosa che, fritta troppo, assume un colorito….diciamo un pò…scuro???

Ingredienti:

1 kg. di zucca gialla
Aglio
Olio extravergine d’oliva
Aceto
Sale
zucchero

Procedimento:

Tagliare a fettine sottili la zucca e friggerle nell’olio caldo, adagiarle in una pirofila.

Schiacciare l’aglio con la buccia e metterlo a soffriggere nella stessa padella avendo l’accortezza di usare lo stesso olio ( e proprio lì che c’è tutto il sapore), sciogliere 2 cucchiai di zucchero in mezzo bicchiere di aceto e versarlo nella padella,

far restringere la salsa e versarla sulle fettine di zucca senza togliere l’aglio, mettere anche delle foglioline di mentuccia se piace. Lasciare un paio d’ore a insaporirsi prima di servire.

 

 

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    monica
    6 marzo 2014 at 13:45

    Uhh che bella!
    è molto simile a quella che si fa qua “stemperata” con l’aceto!.
    La devo provare!!

    • Reply
      pasteepasticci
      9 marzo 2014 at 16:27

      Grazie :)‚fammi sapere 😉

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Aggiungi un posto a tavola, con NeMo
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Send this to a friend