Antipasti/ Freddi/ Ricetta/ Ricette siciliane/ Secondi/ Secondi di pesce/ secondi siciliani

Sarde a beccafico

Le sarde a beccafico

 

sarde a beccafico

o meglio “i sardi a beccaficu” è uno di quei piatti tipici  palermitani che non potete non assaggiare se vi capita di visitare Palermo.

 Come piatto tipico siciliano è stato ufficialmente riconosciuto e inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani del Ministero delle Politiche Agricole…. mi verrebbe quasi da dire che le sarde a beccafico “non si toccano” 😀

L’unica difficoltà di questo piatto sta nel pulire le sarde, operazione che potete farvi fare dal vostro pescivendolo….io come al solito non mi sottraggo a questo ingrato compito e quindi armata di tanta pazienza ho pulito, eviscerato e diliscato le mie sarde. Per questa preparazione ho pero lasciato il pezzettino di codina perché nel piatto finito fa molto “scena” 😉

Ingredienti:

kg.1 sarde

n. 2 o 3 filetti di acciughe sott’olio

gr. 150 pangrattato

n. 1 spicchio d’aglio

una manciata di passolina e pinoli

n. 1 limone

un pizzico zucchero semolato

sale e pepe

olio extravergine di oliva

alcune foglie di alloro

Procedimento:

Dopo aver pulito le sarde lasciando la codina finale, prepariamo in nostro ripieno. In una padella facciamo rosolare l’aglio con l’olio e i filetti di acciughe ( io non ho messo l’aglio perché a qualcuno in casa non piace 🙁 ) Dopo che si sono disfatte aggiungiamo il pangrattato e facciamolo imbiondire….aggiungiamo la passolina dopo averla lavata e asciugata, i pinoli, un pizzico abbondante di zucchero  e il succo di mezzo limone. Saliamo  e pepiamo  la preparazione.

sarde a beccafico

Mettiamo  mezzo cucchiaino di questo composto sulle sarde, arrotoliamo e posizioniamole nella teglia unta con un cucchiaio di olio extravergine cercando di mettere la codina all’insù. Intervalliamo le sarde con una fogliolina di allora se è abbastanza piccola, altrimenti spezzatela in due.

Se è avanzato del ripieno cospargerlo sulle sarde, affettare il limone e mettere anch’esso sopra, irrorare infine con un filo d’olio. Infornare a 180° per circa 20 minuti.

sarde a beccafico-001

Questo piatto può essere servito come secondo con un bella insalata di accompagnamento, molto spesso invece, insieme alla caponata  fa parte di una serie di antipasti siciliani.

 sarde a beccafico1

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta di mais
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend