Creme/ Dolci/ Ricetta

Panna cotta alla vaniglia

Panna cotta alla vaniglia

 

Panna cotta1

Se vi  capita di avere in frigo della panna prossima alla scadenza come è successo a me ieri ….provate a fare la panna cotta …. è stata un’ottima scusa per prepararla, dato che, mi ripromettevo sempre di farla e non mi decidevo mai!

Facile da fare, è un’ottimo dessert da portare in tavola, molto apprezzato da tutti 😉

Ho messo poca gelatina perchè non volevo l’effetto gommoso e poi non mi serviva capovolgere il dolce dato che volevo servirlo nella stessa cocottina di porcellana…in alternativa si possono usare quelle usa e getta di alluminio.

Con le dosi sotto indicate sono venute otto ciotoline da circa 80gr. io ho il vizio di pesare sempre tutto ma voi fate le porzioni come preferite   🙂

Ingredienti:

ml.500 panna fresca

nl. 100 latte parzialmente scremato

gr. 100  zucchero semolato

gr. 7  gelatina in fogli

(colla di pesce)

semi di mezza bacca di vaniglia

Procedimento:

Per prima cosa mettete in ammollo la gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti. Tagliate la bacca di vaniglia ed estraete con un coltellino i semi, metteteli insieme alla panna in un  pentolino. In un altro  recipiente riscaldate il latte e mettete la colla di pesce   ben strizzata, fate sciogliere a fuoco basso  senza far bollire. Nel frattempo portare a bollore la panna con lo zucchero, versare il latte con la gelatina e mescolare un minuto, dopodiché spegnete il fuoco. Preparate gli stampini dove metterete la panna cotta  e bagnatele con dell’acqua oppure un liquore a vostro piacere, tipo rhum o limoncello (serve a sformare meglio la panna cotta una volta rassodata)

Versate la panna cotta aiutandovi con un mestolo, oppure fate come me che ho messo il tutto dentro una caraffa.

panna cotta

Fate raffreddare a temperatura ambiente per circa 30 minuti, dopodiché trasferite le ciotoline in frigorifero a rassodarsi , dovranno restare in frigo almeno 5 ore….

Io ho servito il dessert direttamente nelle cocottine , ma in genere bisogna sformare il dolce… e per agevolare questa operazione bisogna prima immergere qualche secondo gli stampini in acqua bollente.

Panna cotta

Qui è al naturale, ma potete accompagnarla con un caramello oppure con un coulis di frutta 😛

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Aggiungi un posto a tavola, con NeMo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend