Dolci/ dolci siciliani/ Impasti lievitati/ Ricetta/ Ricette con le uova/ Ricette siciliane

Brioche col tuppo…la reginetta delle colazioni estive siciliane!

 

 

 

 

brioche col tuppo

Quando si viene in vacanza in Sicilia…la prima cosa che tutti notano entrando in un bar  sono delle belle brioches diverse dalle solite perchè hanno sulla sommità un’altra piccola brioche….sono morbide e  fragranti, del colore del sole e col profumo delle arance……sono appunto le brioches col tuppo. I siciliani amano mangiarle al mattino, a colazione accompagnate da una bella e buona granita: al caffè…limone…anguria o alle mandorle, c’è solo l’imbarazzo della scelta  😛 ; oppure, cosa ancora più golosa, assaporarla ripiena di tanto tanto gelato artigianale e panna montata mentre ci godiamo il tramonto durante una bella passeggiata!

Ingredienti per 10 brioches:

gr.500 farina w 380

gr.100 zucchero semolato

gr.175 strutto morbido o burro

ml.75 latte ( potrebbe accorrerne altri 50 ml.)

n.3 uova + 1 per spennellare

gr.10 ldb

gr.8 sale

buccia di arancia e limone grattugiata

semi di bacca di vaniglia

Procedimento:

Fare un preimpasto chiamato “lievitino” con il lievito di birra, 60 ml.di latte, 60 gr. di farina e 20 gr. di zucchero presi dal totale degli ingredienti. Potete usare altrettanta pasta madre al raddoppio del terzo rinfresco al posto del lievitino, in questo caso i tempi di lievitazione si allungheranno un pò. Mescolare e aspettare che il composto raddoppi di volume. Adesso per procedere potete usare un’impastatrice oppure la macchina del pane: mettere nel recipiente la farina, aggiungere il lievitino e cominciare ad impastare, aggiungere il resto delle polveri, poi le uova uno per volta e far incordare l’impasto. A questo punto aggiungere poco per volta lo strutto mantenendo sempre l’incordatura finché non si sarà formata una bella maglia glutinica e l’impasto avrà fatto “il velo”. Per ultimi aggiungete il sale e gli aromi.Se occorre, aggiungere ancora un pò di latte. Formare una palla e mettere a riposare per un’ora coperta e lontano dalle correnti d’aria.

brioche col tuppo

 

Trascorso il tempo di riposo riportare l’impasto sul piano di lavoro e dividerlo in 10 porzioni da 85gr. circa e altrettanti piccoli pezzetti da 15.gr. , procedere facendo delle palline, pirlando l’impasto come si fa per i panettoni; fare un buco al centro della pallina grande e appoggiare premendo la pallina piccola. Adagiare le brioches cosi formate all’interno di una teglia ricoperta con carta forno, spennellare con un uovo battuto e mettere a lievitare fino al raddoppio. Ci vorrà dalle 3 alle 5 ore, il tempo è comunque indicativo, molto dipende dalle condizioni ambientali. Un buon metodo è quello di mettere le teglie dentro il forno spento e con la lucetta accesa  😉

 

brioche col tuppo-001

 

Appena le brioches sono pronte portare il forno a 180° e infornare per circa 20 minuti, controllare affinché ci sia una bella colorazione

 

brioche col tuppo-002

 

Da notare la sofficità dell’interno della brioche  😀

brioche col tuppo4

 

Ora manca solo una bella granita….e questa è una ricettina veloce veloce  😉 , mettete dei pezzi d’anguria a congelare, dopodichè frullateli con 2 cucchiai di zucchero e metteteli in una coppa.

granita di melone

Adesso gustatevi la vostra brioche col tuppo e la granita 😛 la reginetta delle colazioni estive siciliane!

brioche col tuppo3

 

brioche col tuppo1

 

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Clara
    11 luglio 2014 at 8:40

    Meravigliose Flò!! Ci provo Domenicaaaaa! :*

    • Reply
      pasteepasticci
      11 luglio 2014 at 9:24

      grazie Clara :* per te sarà un gioco da ragazzi 😉 !!

      • Reply
        Clara
        11 luglio 2014 at 10:25

        se vieni a farmele tu, lo sarà di sicuro ehehehhe :*

        • Reply
          pasteepasticci
          11 luglio 2014 at 11:08

          ahahahahahaha……Clara….lo sai ..verrei di corsa!!! 🙂

  • Reply
    monica
    19 luglio 2014 at 0:06

    facilissime e buonissime! sul bellissime … si fa quel che si può!
    Questa è diventata, per me LA ricetta delle brioche con il tuppo da replicare e tramandare ai figli … o ai nipoti come quelle nonne che tramandano la focaccia in padella!! 😀
    Grazie di cuore mia adorata palermitana! :*

    • Reply
      pasteepasticci
      19 luglio 2014 at 22:50

      Monica sono così contenta che ti siano piaciute tanto…. 🙂 grazie a te per averle provate!!

  • Reply
    La Pulce e il Topo
    21 luglio 2014 at 20:04

    ottima preparazione dalle immagini si percepisce perfettamente quanto siano venute ben lievitate e soffici 😉

    • Reply
      pasteepasticci
      22 luglio 2014 at 8:46

      Grazie 🙂 in effetti si scioglievano in bocca…adesso sarò costretta a farle spesso 😉

  • Reply
    jos62
    4 agosto 2014 at 11:21

    Mamma mia che voglia!
    I miei genitori sono di Messina e quando andavamo a trovare i miei nonni veniva sotto casa al mattino un omino col carrettino con la granita, mio nonno scendeva con una caraffa di ceramica e se la faceva riempire.
    La caraffa ora è qui in casa mia, ogni tanto quando la guardo penso a quelle fantastiche colazioni

    • Reply
      pasteepasticci
      7 agosto 2014 at 22:15

      Che bello!! Nei ricordi i sapori hanno sempre un posto speciale…sono contenta di averteli fatti rivivere 🙂

  • Reply
    Laura
    11 settembre 2014 at 15:08

    favolose!!! queste mi mancano..ottima ricetta complimenti..

    • Reply
      pasteepasticci
      12 settembre 2014 at 9:12

      allora devi proprio provare a farle….è più facile di quel che sembra 😉

  • Reply
    emma
    8 ottobre 2014 at 12:54

    ciao cara 🙂 sono nuova di qui e vorrei tanto provare questa ricettina che sembra davvero appetitosa. ho solo una domanda, io non ho un robot da cucina quindi lavorerei l’impasto a mano. devo usare qualche piccolo accorgimento o posso seguire comunque la ricetta così com’è spiegata? grazie in anticipo 🙂

    • Reply
      pasteepasticci
      9 ottobre 2014 at 10:57

      ciao Emma….ben arrivata! L’unico accorgimento è che…dovrai impastare un po di più 🙂 seguendo la ricetta così com’è, forse non arriverai a fare il velo ma anche un buon impasto ben elastico va bene….una mia amica fa pure i panettoni e pandori lavorando di sole braccia…quindi sono sicura che ti verranno delle fantastiche brioche 😉

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Focaccia al pomodoro con crescenza al TABASCO®.
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Send this to a friend